La tecnologia di rilevamento a doppio PIR riduce i falsi allarmi dell’85%

I risultati parlano da soli, ed è in virtù di questo che Advanced Independent Monitoring (AIM) ha deciso di promuovere attivamente le nostre unità PIR D-TECT 3.

Mark Tibbenham, amministratore delegato di GJD, azienda con sede nel Lancashire, ha parlato con entusiasmo dell'esperienza con Advanced Independent Monitoring (AIM), che ha valutato positivamente le prestazioni dei sensori di movimento a doppio PIR D-TECT 3.

Mark ha commentato: “Siamo lieti dei risultati ottenuti nell'ambito di questi test comparativi con unità analoghe altri produttori. I risultati parlano da soli, ed è in virtù di questo che Advanced Independent Monitoring (AIM) ha deciso di promuovere attivamente le nostre unità PIR D-TECT 3 per diverse applicazioni.

Jamie Fretwell di AIM ha commentato: “Abbiamo stabilito che, per ridurre il livello di falsi allarmi rilevati dal nostro Remote Video Response Centre (RVRC), avevamo bisogno di aggiornare i sistemi di rilevamento da esterno adottati da AIM.

Anche se i tradizionali prodotti PIR si sono dimostrati decisamente efficienti nel corso degli anni, abbiamo scoperto che in seguito all'installazione nell’RVRC era necessaria una notevole quantità di risorse per risolvere i problemi in fase di attivazione del sistema. Nei prodotti che fanno affidamento esclusivamente sulla tecnologia PIR era stato registrato un elevato numero di falsi allarmi dovuto alla presenza di fogliame, detriti e animali a causa di una manutenzione inadeguata dei siti di installazione, o alla luce diretta del sole.

Abbiamo deciso di valutare l'adozione dei rilevatori CCTV da esterno a doppia tecnologia, come il sensore di movimento PIR D-TECT 3, che ospita al suo interno sensori PIR e a microonde. Nell’ambito della nostra valutazione, abbiamo individuato una serie di clienti che hanno registrato un elevato numero di attivazioni per i motivi appena elencati. Il rilevatore PIR è stato dunque ricalibrato, ed è stata effettuata una valutazione delle prestazioni per 14 giorni prima di sostituire il dispositivo con un rilevatore PIR da esterno a doppia tecnologia. Il miglioramento più evidente che abbiamo osservato durante la nostra valutazione è stata una riduzione dell’85% degli allarmi con la doppia tecnologia rispetto al solo PIR, con prestazioni sensibilmente più elevate. Di conseguenza, noi di AIM abbiamo deciso di promuovere attivamente l’uso di rilevatori a doppia tecnologia, come il sensore di movimento PIR D-TECT 3, e li consigliamo a tutti i nostri installatori indipendenti”.

Con questa nuova tecnologia, è possibile ridurre notevolmente il livello di attività dell’RVRC, un aspetto che, in ultima analisi, aumenta l'efficienza del sistema CCTV monitorato, riducendo gli interventi di assistenza necessari”.