Basson adotta il sistema D-TECT X MKIII per la Epping Forest

La Epping Forest aveva bisogno di un aggiornamento dei sistemi di sicurezza, con la sostituzione dei rilevatori anti-intrusione e delle telecamere a circuito chiuso installate in precedenza. L'applicazione richiedeva una soluzione affidabile, a basso costo e con un ridotto consumo energetico, che fosse in grado di offrire immagini di alta qualità e un rilevamento efficace.

D-TECT X MKIII Image

Soluzione di sicurezza integrata per la Epping Forest, Londra

Introduzione

GJD, leader nella produzione di sistemi professionali per il rilevamento da esterno, ha lavorato a stretto contatto con Basson Group, un'importante azienda nel settore delle telecamere CCTV a infrarossi e delle telecamere ad alta qualità di illuminazione, per realizzare un sistema di sicurezza integrato per la Epping Forest a Londra.

La foresta, che è sotto la supervisione del City of London Open Spaces Department, è lo spazio aperto più esteso della città di Londra, con circa 2.400 ettari di boschi nativi, che ospitano una grande varietà di fauna selvatica.

La sfida

La Epping Forest aveva bisogno di un aggiornamento dei sistemi di sicurezza, con la sostituzione dei rilevatori anti-intrusione e delle telecamere a circuito chiuso installate in precedenza. L'applicazione richiedeva una soluzione affidabile, a basso costo e con un ridotto consumo energetico, in grado di offrire immagini di alta qualità e un rilevamento efficace. Questo aspetto era particolarmente importante, perché i responsabili fanno affidamento un sistema di sorveglianza con telecamere a circuito chiuso assicurare il coordinamento del personale e un efficace monitoraggio di visitatori e strutture.

Per scoraggiare gli intrusi, la foresta doveva essere ben illuminata in ogni punto, specialmente di notte e nelle zone più buie. Inoltre, il sistema di illuminazione doveva avere un impatto ambientale estremamente ridotto, a tutela della fauna selvatica e della vegetazione.

L'applicazione richiedeva un rilevatore al tempo stesso robusto ma abbastanza flessibile da essere posizionato in un'altra zona, se necessario. Infine, era importante evitare i falsi allarmi, in modo da ridurre i disagi per il personale.

Soluzione

Dopo un'attenta valutazione, è stato scelto il rilevatore wireless D-TECT X MKIII di GJD, conforme allo standard BS8418. Il sensore D-TECT X MKIII è compatibile con quasi tutte le telecamere ed è dotato dell'innovativa tecnologia a quattro sensori PIR, con un’antenna interna, comunicazioni wireless ad ampio raggio, la possibilità di selezionare la portata di rilevamento, e un alloggiamento antimanomissione, rivelandosi così una soluzione affidabile per la Epping Forest.

In totale, venti rilevatori wireless D-TECT X sono stati installati insieme al ricevitore D-TECT X, che ha permesso di accelerare la messa in servizio del sistema da parte degli installatori professionisti. Il collegamento dei rilevatori al ricevitore è stato infatti effettuato in loco prima dell’installazione, con un notevole risparmio di tempo, poiché è bastato montare i rilevatori nelle loro sedi prestabilite e quindi collegarli alla centrale di allarme tramite il ricevitore D-TECT X. L’installatore ha affermato: “Ho scelto i rilevatori D-TECT di GJD perché ho già avuto modo di provarli in altre situazioni e li ho trovati decisamente più affidabili rispetto ai prodotti della concorrenza”.

Sono state scelte due versioni del rilevatore D-TECT X MKIII, da 30 m e da 40 m, per una protezione più efficiente. Le versioni da 30 m offrono un'ampia copertura, con la possibilità di impostare la portata di rilevamento in un intervallo che va da 8 m x 8 m a 30 m x 30 m. I rilevatori da 40 m sono invece adatti per le applicazioni che richiedono una portata di rilevamento più limitata, all'interno di una zona di 40 m x 4 m o di 40 m x 8 m.

I rilevatori vengono utilizzati per monitorare e attivare le nuove telecamere di sicurezza di Basson Group. Basson Group ha aggiornato il suo parco telecamere CCTV, installando alcune nuove telecamere PTZ, e può ora contare su più di 25 telecamere a raggi infrarossi, con telecamere statiche (IRB2-84VHQ) e telecamere PTZ (IRB1-PTZ). Queste telecamere sono state scelte per via delle loro eccezionali capacità di rilevamento a infrarossi, ma anche perché gli illuminatori sono separati dalle telecamere, riducendo la necessità di manutenzione e rendendole adatte anche ad ambienti scarsamente illuminati.

Conclusione

Grazie all'integrazione dei rilevatori di GJD nel parco telecamere di Basson, la Epping Forest dispone ora di una soluzione di sicurezza estremamente efficiente e conforme ai requisiti necessari. Richard Barrell, Asset Management Officer del City of London Epping Forest Office, ha commentato: “Sono molto soddisfatto dell’alto livello di sicurezza offerto da questo sistema integrato”.